Cosa fare per creare un buon rapporto con il tuo filatoio

Per creare un buon rapporto con il tuo filatoio fin dall’inizio, la cosa più importante da fare è prenderti del tempo per conoscerlo in tutte le sue parti. Capire come funzionano nello specifico per riuscire a regolarle in modo che ti possano supportare e aiutare; è così che riuscirai ad avvicinarti all’esperienza della filatura con il filatoio, nel modo più sereno possibile.

Prenditi il tempo

Concediti, fin dall’inizio, tutto il tempo per entrare in sintonia con il tuo filatoio. So che vorresti iniziare a provare subito a filare e che non vedi l’ora di metterti all’opera; ma, il tempo che dedicherai adesso a creare un buon rapporto con il tuo filatoio, sarà poi tempo risparmiato,  una volta che inizi a filare. Ci impiegherai molto meno tempo a prenderci confidenza e ogni volta che tornerai a filare sarà un grande piacere. 

Cosa ti consiglio di fare per iniziare a creare un buon rapporto con il tuo filatoio

La prima cosa che devi fare, (prima di tutto in assoluto) è assicurarti di sorridere e di prendere tutto il processo come un’esperienza, consapevole del fatto che che non potrà essere tutto perfetto fin dall’inizio. Ci vorrà del tempo, le tue mani si dovranno abituare a nuovi movimenti e a nuove coordinazioni; ma vedrai che, se ti impegnerai a passare un po’ di tempo a filare, piano piano ti verrà sempre tutto più facile e quindi anche divertente.

Trova una sedia comoda dove poterti sedere

considera che inizierai a passarci qualche ora davanti al tuo filatoio, per cui è importante che le gambe e le ginocchia non si sforzino troppo, altrimenti ti stancherai in fretta.  La sedia non deve essere solo comoda, ma deve anche permetterti di fare in modo,  una volta che hai appoggiato i piedi sui pedali,  di avere le ginocchia più o meno a 90° o un po’ più alte. Quando pedalerai non devi affaticarti o spingere troppo forte sui pedali del filatoio altrimenti rischierai di rovinarlo.

Assicurati di iniziare a pedalare e a prendere il ritmo

 questo è un esercizio che ti consiglio di fare ancora prima di prendere in mano il filo o la fibra per filare. Lasciati la possibilità di entrare in contatto con il tuo filatoio pedalando, non devi fare altro se non ascoltare le sensazioni che ti trasmette e trovare la giusta intensità  in modo che sia il ritmo sia il più possibile sempre uguale.

Prima di passare a filare, fai un piccolo controllo del rapporto che vuoi utilizzare e del freno. Hai regolato tutto quanto nel modo che reputi e trovi più comodo per te? Ricordati che potrai sempre aggiustare le regolazioni in corso d’opera, ma partire già da una base comoda ti permetterà di capire, anche in altre occasioni come sistemare e adattare tutto al tuo tipo di filatura.

E infine prendi la lana e inizia a filare, cerca di mantenere sempre la stessa cadenza nei movimenti dei piedi sui pedali e la stessa costanza nel tirare le fibre. Divertiti e cerca di dedicare, soprattutto all’inizio, un pochino di tempo tutti i giorni a filare. E’ solo sedendoti davanti al tuo filatoio a fare pratica che potrai prendere la giusta confidenza con il tuo filatoio e creare così il tuo rapporto speciale con lui.

Ti lascio anche un video che spero ti possa essere utile per applicare questi miei 5 consigli per te

Ultima cosa, ma non per importanza, cerca di dedicare un po’ di tempo anche alla cura del tuo filatoio. Ti ringrazierà. Se non sai come farlo puoi partire da questo articolo.

Se non te la senti di iniziare a filare da sola e vuoi essere guidata passo passo per iniziare la tua avventura con la filatura con il filatoio, Al ritmo della ruota è il corso che fa per te. C’è un intera lezione dedicata alla scoperta dei vari pezzi che compongono il filatoio e a come creare un buon rapporto fin da subito.

Per non perderti tutti gli aggiornamenti con l’inizio dei nuovi corsi ,iscriviti a Intrecci, la mia Newsletter. Ogni mese ti arriverà anche una dose di energia creativa che spero possa esserti d’ispirazione.